Diario al tempo del COVID-19

La Consulta della Cultura e del Tempo Libero, riceve una proposta di collaborazione da parte de L’isolachenonc’è e lancia il progetto “Diario al tempo del  COVID-19” invitando a tenere un diario con le proprie riflessioni, pensieri ed emozioni che nascono dal cambiamento di vita impostoci dal coronavirus.
Ricordiamo che le Associazioni hanno un ruolo fondamentale  al fine di creare coesione sociale, e ci sembra opportuno attivarci per essere tutti più uniti e solidali:  il momento che stiamo vivendo lo impone.

Sono pensieri che “dovremmo fermare”, perché non ritorneranno nella forma del vissuto quotidiano e sapranno esserci di aiuto, quando ne usciremo.

Riteniamo che un diario ci offra l’opportunità di ascoltarci, porre attenzione alle nostre emozioni/esperienze, osservarne soprattutto gli aspetti positivi, da cui  trarre insegnamento, valutando  gli atteggiamenti e le azioni concrete. La consuetudine a mettere per iscritto le esperienze quotidiane ci può insegnare a non dare nulla per scontato, e potremo vedere le nostre giornate sotto una  nuova luce.

Un diario può essere molto utile per superare momenti difficili, con un effetto terapeutico, regolando le nostre emozioni; rileggendolo, potremo constatare quali traguardi siamo riusciti a raggiungere per permetterci di affrontare nuove sfide e intravedere prospettive differenti.

A fine emergenza, raccogliendo tutti i diari, potremmo comporre un libro, una lettura che testimoni di come la nostra comunità abbia superato questa emergenza; chiediamo aiuto anche al gruppo di scrittura Auser, per poi tirare le fila, in modo condiviso.

La proposta viene quindi affidata a tutte le Associazioni per la sua diffusione;  chi lo volesse, senza attendere la fine dell’emergenza,  può nel frattempo  condividere le proprie emozioni ed esperienze scrivendo in questo modulo in modo palese, con il proprio nome, o in forma anonima, con un  nome di fantasia:

Modulo 

Le testimonianze  raccolte tramite il modulo  saranno pubblicate settimanalmente (il giovedì) nella newsletter di Peschiera Eventi.  Partiamo adesso  in modo sperimentale e, in funzione del tipo di adesione che riceveremo, struttureremo il progetto al meglio.

Un caloroso abbraccio….distanti ma uniti!

Nadia Confalonieri
Donatella Lanati

 

Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: