La festa del miele ha portato la primavera

Con il primo sole la primavera ha salutato la nostra prima festa di quest’anno. Centinaia di peschieresi hanno approfittato delle splendida giornata per passare qualche ora in compagnia delle api e, soprattutto, del loro miele. Nonostante l’annata sia stata avara di produzione tantissimo se né visto oggi tra quello venduto dagli apicultori e quello regalato dalla Proloco che ha organizzato una straordinaria merenda a base di pane e miele. L’iniziativa arricchita dalla presenza di nuovi elementi come i fiori e vari prodotti gastronomici ha consentito ai visitatori di fermarsi per un pic nic. La Festa del Miele entra così di merito nel nostro carnet di feste annuali e ha tutte le caratteristiche per entrare nella testa della classifica sia per numero di presenze sia per il valore educativo. La collaborazione con l’associazione Ambiente Acqua e la vittoria del bando regionale ha sicuramente consentito di alzare il livello di didattica anche verso le scuole. Tra le novità di quest’anno c’è il banchetto dell’Amministrazione Comunale che ha promosso sia il Bilancio Partecipativo sia il progetto sulla valorizzazione del “senso civico”: un importante battaglia culturale lanciata nel 2018. Ora le api sono tornate al loro alveare e noi a casa, stanchi ma felici , di aver donato a Peschiera una nuova indimenticabile giornata.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: