LA PROTEZIONE CIVILE DI PESCHIERA ALLA VISITA DEL PAPA

La visita del Papa a Milano, sabato 25 marzo, ha visto l’impegno, oltre alle Forze dell’Ordine ed ai Volontari della Curia, di oltre 4.500 uomini e donne della Protezione Civile, sia della Città Metropolitana di Milano che di altre Province lombarde.

Anche il Corpo Volontari Protezione Civile di Peschiera Borromeo ha dato il suo contributo alla giornata, fornendo all’organizzazione dell’evento una trentina di volontari e sei automezzi. La gran parte del personale è stato impiegato per il servizio di accoglienza presso la prima sosta papale, in via Salomone. Volontarie e volontari si sono recati sul luogo alle 4.30 del mattino. Il loro compito è stato quello di monitorare i varchi di accesso, dare informazioni ed assistenza ai fedeli in arrivo e segnalare alle competenti autorità eventuali criticità che fossero emerse.

Grazie al loro posizionamento, molti di loro hanno avuto la fortuna di essere a pochi metri dalla ‘Papamobile’, di vedere da vicino il Santo Padre e i vari momenti della visita. La bella giornata e la perfetta organizzazione hanno fatto sì che non si verificasse alcun problema e, una volta defluita la folla, i volontari sono rientrati in sede.

Quasi contemporaneamente al loro rientro in sede, partiva un equipaggio di 5 volontari. Questo equipaggio, insieme ad altri gruppi analoghi, costituiva una squadra di pronto intervento per la seconda parte della giornata, in particolare per coprire eventuali emergenze lungo il percorso del Papa da Milano a Monza e ritorno. Anche questi operatori hanno svolto il loro servizio senza fortunatamente dover intervenire.

Si è conclusa così una giornata impegnativa, preceduta da vari momenti di preparazione ed organizzazione, che rimarrà nel ricordo di tutti i volontari intervenuti.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: