L’Agenda Rossa di Paolo Borsellino

domenica 25 giugno è passata da Peschiera Borromeo.

Lungo il tragitto che la porterà a Palermo per la commemorazione dei 25 anni dalla strage di via D’Amelio, ha fatto sosta nella nostra periferia, in un incrocio speciale, tra due vie importanti.
Si è fermata per assistere all’inaugurazione delle vie Lea Garofalo e Annalisa Durante, scelte dai nostri ragazzi in un percorso di protagonismo e legalità che li ha coinvolti sul finire dell’anno scolastico.

Oltre agli organizzatori dell’associazione Orablù, ai ragazzi del Presidio di Libera, al Comitato Soci COOP e all’amministrazione comunale, tantissimi semplici cittadini hanno ascoltato, commossi, Salvatore Borsellino, che ha onorato la nostra città della sua presenza. E, attraverso le parole di suo fratello Paolo, ha ricordato agli oltre 250 presenti come amare voglia dire impegnarsi ancora di più per apprezzare ciò che non piace più per provare comunque a migliorarlo.

Lascia un Commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: